Gruppo-Laboratorio di musica da camera. Trieste

dany1es

Moderator
Staff member
“Gruppo-Laboratorio di musica da camera
Contemporanea del Conservatorio G.Tartini
diTrieste”
Direttore, Massimiliano Donninelli

Mercoledì 5 Dicembre 2007, SalaTartini
Conservatorio “G.Tartini” di Trieste

Luigi Dallapiccola Divertimento in quattro esercizi
(1904-1975) (1934)
per soprano, flauto, oboe,
clarinetto, viola e violoncello

Marcello Fera Die geheimnsvolle Flöte (2004)
(1966) per flauto e microteatro

Goffredo Petrassi Dialogo angelico per due flauti
(1904-2003) (1948)

Nenad Firšt Dnevi Leta… (2003)
(1964) za flavto in altovski saksofon

Karlheinz Stockhausen Tierkreis (1974-75)
(1928) Percorsi scelti.

Bruno Maderna Serenata per un Satellite
(1920-1973) (1969)

Versione per flauto, oboe,
clarinetto, viola, violoncello
Flauto, Luisa Sello, Manuel Guerrero
Saxofono, Massimiliano Donninelli
Viola, Giorgio Selvaggio
Violoncello, Cristina Nadal
Oboe, Gianni Scocchi
Mezzo-Soprano, Rita Susovsky
Direttore, Massimiliano Donninelli

PRESENTAZIONE
Il “Gruppo-Laboratorio di musica da camera
contemporanea del Conservatorio G.Tartini di
Trieste” si presenta con la sua denominazione
ufficiale dopo alcuni progetti “a tema” realizzati negli
anni scorsi per il nostro Istituto. Cito in particolar
modo l’omaggio per il 75° del Maestro Pavle Merkù e
il concerto in occasione del Centenario della nascita
del Maestro Goffredo Petrassi. Un avvio articolato
quanto fortemente sentito, frutto della disponibilità
di una rappresentanza promotrice che si è fatta
carico della presentazione di un documento
propositivo per la costituzione del gruppo, seguito
da un’ampissima adesione. La sensibilità verso la
musica contemporanea, la prestigiosa dedizione di
tanti colleghi e la prospettiva professionale che
rappresenta per i nostri allievi sono le caratteristiche
dalle quali nasce un gruppo di ricerca,
sperimentazione e produzione dall’ impronta e
struttura tipiche del Laboratorio. Dinamicità
progettuale e diversificazione del repertorio sono i
tratti peculiari della realizzazione di questa serata.
Vi auguro buon ascolto,
Massimiliano Donninelli.
 
Arriba